Il religioso presbitero. Una figura ecclesiale da riconsiderare - Ugo Sartorio - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Il religioso presbitero. Una figura ecclesiale da riconsiderare

digital Il religioso presbitero.
Una figura ecclesiale da riconsiderare
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2021 - 11
titolo Il religioso presbitero. Una figura ecclesiale da riconsiderare
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2021
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Attualmente nella Chiesa quasi un terzo dei presbiteri appartiene a un ordine religioso. Si tratta, a livello globale, di una quota considerevole che, seppure distribuita in modo fortemente eterogeneo nelle diverse regioni ecclesiastiche, segnala una problematica interessante, specie nella prospettiva di una nuova seminagione dell’evangelo. P. Ugo Sartorio OFM Conv., docente incaricato di Teologia sistematica presso la Facoltà teologica del Triveneto (PD), affronta  qui il tema della relazione tra clero secolare e clero regolare a partire dalla nuova prospettiva sul sacerdozio aperta dal Concilio Vaticano II, riletta e compresa sullo sfondo di un excursus sui paradigmi a cui le due figure ecclesiali hanno dato vita lungo la storia. La riflessione porta a conclusioni aperte, verificando la difficoltà a tracciare rigidi confini fra le due coniugazioni del presbiterato, quella religiosa e quella diocesana: «Si può dire che se è ormai un punto  fermo l’inserimento del religioso presbitero nell’economia sacramentale della Chiesa locale in riferimento alla centralità del vescovo che la presiede, la peculiarità della vita consacrata è tale da non poter consentire un  appiattimento della stessa e quindi nemmeno del religioso presbitero sulla sola Chiesa locale».