«Ero malato e mi avete visitato». L’arte di accompagnare gli ammalati - Silvia Landra - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

«Ero malato e mi avete visitato». L’arte di accompagnare gli ammalati

digital «Ero malato e mi avete visitato».
L’arte di accompagnare gli ammalati
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 2
titolo «Ero malato e mi avete visitato». L’arte di accompagnare gli ammalati
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2016
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

L’intensa riflessione di Silvia Landra (psichiatra, direttrice della Casa della Carità a Milano e presidente dell’Azione Cattolica ambrosiana) disegna con grande sensibilità e ricchezza descrittiva i contorni attuali di un’opera di misericordia – la visita dei malati – che è alla portata di ognuno nel quotidiano, ma spesso viene impedita da remore, imbarazzi e timori. La malattia è letta in queste pagine nei suoi diversi aspetti (emotivi, istituzionali, relazionali), anche nei luoghi e nelle situazioni a cui spesso non pensiamo, come il carcere o il disagio mentale. Ne emerge un quadro che ci interroga a proposito di noi stessi. Quest’opera di misericordia infatti diventa praticabile solo attivando un percorso di riscoperta di sé, «se ci si lascia scuotere interiormente anzitutto dalla fragilità che tutti noi portiamo dentro e che ci ricorda quanto sia illusorio pensare di avere potere sul corpo e sulla vita che ci sono dati». Nel contempo visitare gli ammalati è «un’opera grandiosa nella sua semplicità, valorizza le nostre risorse relazionali, si avvale della grande creatività umana», realizzandosi come una vera e propria arte dell’incontro imprevedibile con l’altro.