La prossimità di Gesù e i limiti del sacro - PierAngelo Sequeri - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

La prossimità di Gesù e i limiti del sacro

digital La prossimità di Gesù e i limiti del sacro
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 4
titolo La prossimità di Gesù e i limiti del sacro
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 04-2012
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Si è svolto a Roma, nel febbraio scorso, il convegno promosso dal Progetto Culturale della CEI Gesù nostro contemporaneo. A mons. PierAngelo Sequeri (vice-preside della Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale e membro della redazione della Rivista) è stata affidata la relazione d’apertura della seconda giornata di studi, che qui pubblichiamo. L’intervento ha suscitato molti echi a motivo delle penetranti intuizioni che segnano una lettura tutt’altro che scontata dei motivi della contemporaneità di Gesù a questo nostro mondo postmoderno e globalizzato. Essa viene infatti ritrovata nello spirito di prossimità che fa del cristianesimo «l’unica forma della religione che istituisce la prossimità dell’uomo con l’uomo alla stessa altezza della prossimità di Dio con l’uomo (“L’avete fatto a me”)». Questo principio si propone quale radicale criterio critico sia rispetto alle recenti ambivalenze e trasformazioni del sacro presenti nelle derive integraliste della religione, sia nei confronti dell’«epidemia narcisistica nel post-moderno», un’evidente negazione di quello spirito cristiano che l’Occidente per secoli aveva fatto proprio. L’interrogativo sulla contemporaneità di Gesù andrebbe – afferma Sequeri – paradossalmente rovesciato, rivolgendolo «alla civiltà che se n’è fino a ora più direttamente nutrita: non senza farne tesoro, germogliando un umanesimo dei legami del quale ancora si vanta, mentre lo sta perdendo. Come siamo scivolati tanto al disotto di quella contemporaneità?»