Parola di Dio e dialogo interreligioso. Lettura dell’esortazione Verbum Domini (nn. 117-120) - Matteo Nicolini, Matteo Nicolini-Zani - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Parola di Dio e dialogo interreligioso. Lettura dell’esortazione Verbum Domini (nn. 117-120)

digital Parola di Dio e dialogo interreligioso. Lettura dell’esortazione Verbum Domini (nn. 117-120)
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 11
titolo Parola di Dio e dialogo interreligioso. Lettura dell’esortazione Verbum Domini (nn. 117-120)
Autori ,
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2012
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il rapido e pervasivo processo della globalizzazione pone le comunità cristiane sempre più spesso in relazione con persone appartenenti a religioni diverse dal cristianesimo. Si tratta certo di un’opportunità preziosa, che tuttavia porta con sé non pochi interrogativi teologici e pastorali. In questa prospettiva si coglie l’utilità della riflessione di Matteo Nicolini-Zani, monaco della comunità ecumenica di Bose, che presenta i paragrafi dell’esortazione post-sinodale Verbum Domini dedicati al dialogo interreligioso. Il breve testo viene opportunamente inquadrato nel pensiero magisteriale conciliare e postconciliare sul tema, precisando correttamente il senso teologico del dialogo, e quindi analizzando le questioni del ‘con chi’ e ‘come’ dialogare. Il pensiero della Chiesa ricorda che il dialogo con i fedeli delle altre religioni, pur mirando a «una mutua conoscenza e un reciproco arricchimento», e auspicando la piena reciprocità, tuttavia non la può esigere come sua conditio sine qua non: «Il dialogo cristiano è fatto di amore gratuito e preveniente, che non si arresta e non si misura sul grado di risposta dell’interlocutore».