Quale ministero per i diaconi? Uno sguardo ecclesiologico - Alphonse Borras - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Quale ministero per i diaconi? Uno sguardo ecclesiologico

digital Quale ministero per i diaconi? Uno sguardo ecclesiologico
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 6
titolo Quale ministero per i diaconi? Uno sguardo ecclesiologico
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 06-2012
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Perché preparare diaconi per le nostre Chiese diocesane? Più precisamente, per fare che? Queste le domande che guidano l’articolato saggio di Alphonse Borras, professore all’Università Cattolica di Lovanio, tanto più urgenti in questo momento della vita ecclesiale, in cui la recezione del diaconato permanente rischia di essere ipotecata dalla penuria dei preti. Lo studio affronta analiticamente le ragioni dell’originalità del diaconato permanente, articolando rifl essione teologica e analisi delle concrete forme di questo ministero, offrendo uno sguardo equilibrato e completo delle complesse problematiche ecclesiologiche che possono favorire o viceversa svuotare di senso il diaconato permanente. Borras sottolinea con particolare cura gli aspetti legati alla gestione canonica, all’accompagnamento e all’inserimento ecclesiale di queste fi gure: «Perché è proprio sul piano dell’agire – essendo il ministero essenzialmente un fare, un agire: quello relativo all’edifi cazione della Chiesa e all’annuncio del Vangelo – che si gioca la novità del diaconato». Il senso del suo ripristino si misura infatti sulla coerenza della sua effettiva messa in opera sul campo della pastorale delle Chiese locali.