L'eco dello Spirito. Un'interpretazione della coscienza morale - Aristide Fumagalli - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

L'eco dello Spirito. Un'interpretazione della coscienza morale

digital L'eco dello Spirito. Un'interpretazione della coscienza morale
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 5
titolo L'eco dello Spirito. Un'interpretazione della coscienza morale
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2012
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il mistero della coscienza ha suscitato da sempre un grande fascino non solo nella rifl essione teologica, ma anche in quella di pensatori e letterati di ogni estrazione. Recentemente il tema è stato riconsiderato in un signifi cativo studio di teologia morale di don Aristide Fumagalli, docente di Teologia morale nel Seminario Arcivescovile di Milano: L’eco dello Spirito. Teologia della coscienza morale. Abbiamo chiesto all’Autore di riprendere per i nostri lettori la tesi centrale del saggio, che interpreta la coscienza come ‘fenomeno relazionale’, dovuto cioè alla relazione tra lo Spirito divino e la libertà umana. Secondo questa interpretazione sarebbe la sintonia o distonia della libertà nei confronti dello Spirito a originare il mistero della coscienza morale, la quale può essere meglio compresa come l’eco dello Spirito riflessa dalla libertà. Quindi la coscienza non è comprensibile a partire da una sola delle sue dimensioni, antropologica o teologica, e neppure dal semplice accostamento delle due: «L’interpretazione della coscienza come “eco” sembra meglio rendere ragione e del carattere umano e del carattere divino della voce della coscienza. Senza essere la sola voce dello Spirito o la sola voce della libertà, la coscienza le evoca entrambe, così da poter esser effettivamente detta voce dell’Uno e dell’altra».