Il mistero della morte e l’incalcolabile della vita - Francesco Stoppa - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Il mistero della morte e l’incalcolabile della vita

novitàdigital Il mistero della morte e
l’incalcolabile della vita
Articolo
Rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
Fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2022 - 11
Titolo Il mistero della morte e l’incalcolabile della vita
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 11-2022
Issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Lo psicoanalista Francesco Stoppa – autore di diversi e fortunati saggi, già attivo nel Dipartimento di salute mentale di Pordenone – sottolinea in questo articolo quanto sia importante la consapevolezza della morte per allenare l’io  all’idea della precarietà, cifra della condizione umana: «Riconciliarci con il limite è una cura dimagrante per il nostro ego». In un’epoca in cui si affermano indiscussi l’ipertrofia dell’io e il primato del suo godimento, i sentimenti del limite e della mancanza sono una custodia salutare rispetto all’autoreferenzialità, a «quell’esistenza blindata, senza perdite o ferite, che è l’anticamera dell’inferno», afferma efficacemente Stoppa. Possono così rendersi abitabili gli spazi dei legami sociali, dell’alleanza con gli altri e insieme l’apertura al mistero e alla trascendenza della vita.

Inserire il codice per attivare il servizio.