L’esodo silenzioso dalle Chiese: il caso tedesco - Annemarie Mayer - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

L’esodo silenzioso dalle Chiese: il caso tedesco

digital L’esodo silenzioso dalle Chiese: il caso tedesco
Articolo
Rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
Fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2022 - 4
Titolo L’esodo silenzioso dalle Chiese: il caso tedesco
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 04-2022
Issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Lo scorso febbraio si è tenuto l’annuale Convegno teologico della Facoltà teologica di Milano dal titolo: La possibilità della fede. Testimoniare il Vangelo nello spazio pubblico, pensato  in vista di una riflessione sui cambiamenti di forma che il cristianesimo sta attraversando in Europa. Pubblichiamo qui un interessante intervento della professoressa Annemarie C. Mayer1, docente di Dogmatica e Storia del dogma alla Facoltà di teologia di Treviri, che inaugura la nostra rubrica Chiese dell’altro mondo, dedicata al confronto con esperienze ecclesiali straniere. La riflessione, che offre puntuali categorie e strumenti per comprendere le trasformazioni in corso, si apre offrendo uno sguardo sintetico sulle Chiese di Austria,  Germania e Svizzera, accomunate dalla forte crescita numerica di cittadini non appartenenti a nessuna Chiesa o religione. L’autrice sostiene che tale esodo sia attribuibile al movimento più generale di scristianizzazione che, per la Chiesa cattolica tedesca, viene aggravato da un processo interno di «de-churching», come reazione agli scandali finanziari e sessuali emersi negli ultimi anni. Ma la più grande carenza della Chiesa cattolica di area tedesca, divenuta particolarmente evidente negli ultimi due anni della pandemia, sembra  essere costituita da una clamorosa mancanza di cura pastorale, dovuta a carenze interne e sistemiche, non riferibili all’incapacità dei singoli.

Inserire il codice per attivare il servizio.