La visibile, gioiosa, fraternità della Chiesa. Spunti dai «Promessi Sposi» - Alberto Carrara - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

La visibile, gioiosa, fraternità della Chiesa. Spunti dai «Promessi Sposi»

digital La visibile, gioiosa, fraternità della Chiesa. Spunti dai «Promessi Sposi»
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 10
titolo La visibile, gioiosa, fraternità della Chiesa. Spunti dai «Promessi Sposi»
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 10-2009
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Molti e suggestivi sono gli spunti di riflessione che I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni offrono anche alla sensibilità pastorale. L’attenzione di don Alberto Carrara, parroco della diocesi di Bergamo, si concentra in questa nota sul personaggio dell’Innominato, protagonista della parte finale del capitolo XXI. Il passaggio che lì si delinea, dal mondo individuale e solitario dell’Innominato al mondo festoso e comunitario della gente che va per riunirsi attorno al cardinale Federigo, viene letto in continua risonanza con immagini evangeliche che ben esplicitano la ricchezza teologica e antropologica della narrazione manzoniana. Il testo letterario diventa così «lo splendido pretesto per un gioco in cui è possibile passare a diversi sensi che non negano la sua bellezza ma, al contrario, partono da essa per rilanciare altri possibili, affascinanti significati». Queste pagine manzoniane invitano a una comprensione non scontata dell’incontro con la Chiesa in termini di superamento della solitudine esistenziale e di scoperta di una comunità amicale e festante.