Lo straniero, ‘caso serio’ dell’incontro con l’altro - Claudio Ciancio - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Lo straniero, ‘caso serio’ dell’incontro con l’altro

digital Lo straniero, ‘caso serio’ dell’incontro con l’altro
Articolo
Rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
Fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 3
Titolo Lo straniero, ‘caso serio’ dell’incontro con l’altro
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 03-2009
Issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In questi ultimi anni la crescente presenza di stranieri nel nostro paese, e le problematiche che a essa si accompagnano, ha suscitato una pluralità di atteggiamenti, reazioni, considerazioni. Pubblichiamo qui un’interessante riflessione che affronta il tema dalla particolare angolatura filosofico-teologica, mostrando la complessità di una relazione che solo un approccio superficiale può ridurre a questione di ordinata integrazione. Il professor Claudio Ciancio, docente di Filosofia teoretica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Piemonte Orientale e Direttore del Centro Studi filosoficoreligiosi Luigi Pareyson di Torino, sostiene la tesi che affinché si dia relazione con l’altro è necessario che l’alterità non soltanto sia riconosciuta e rispettata, ma anche diventi paradossalmente momento positivo, costitutivo della stessa identità; processo che è strettamente connesso al ‘religioso’, che è essenzialmente legame con l’‘Altro’: «Solo avendo esperienza di Dio si è capaci di incontro con lo straniero».

Inserire il codice per attivare il servizio.