La Chiesa in Italia da Paolo VI a Giovanni Paolo II - Andrea Riccardi - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

La Chiesa in Italia da Paolo VI a Giovanni Paolo II

digital La Chiesa in Italia da Paolo VI a Giovanni Paolo II
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2005 - 7-8
titolo La Chiesa in Italia da Paolo VI a Giovanni Paolo II
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2005
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

La Rivista è già intervenuta a margine del quarantesimo anniversario della conclusione del Concilio Vaticano II con gli articoli di Gilles Routhier e Giacomo Martina, rispettivamente sui numeri di febbraio e marzo. Pubblichiamo qui la relazione che Andrea Riccardi, docente di Storia contemporanea all’Università di Roma Tre, ha tenuto in occasione del Convegno su «Politica, religione e società: un bilancio del nuovo Concordato» (Università Cattolica, Milano 10-11 marzo 2005). L’Autore dà conto, con ricchezza di riferimenti, del cammino postconciliare per corso dalla Chiesa italiana sino alla metà degli anni Ottanta. In questo quadro emerge anzitutto il grande sforzo riformatore di Paolo VI volto a fare i conti con la modernità additando l’istanza missionaria dell’evangelizzazione come risposta della Chiesa alle sue sfide. Una Chiesa molto variegata, anche geograficamente, caratterizzata da una religiosità popolare forte e silenziosa che non sempre viene adeguatamente evidenziata dalla storiografia. Insieme, Riccardi sottolinea come Giovanni Paolo II, fin dai primi anni del suo pontificato, abbia esortato il cattolicesimo italiano a una maggior consapevolezza e ‘autostima’ per la sua missione nel Paese, proponendo con forza un disegno che trovò compiuta espressione nel Convegno di Loreto.