Giustizia e pace si abbracceranno. Voci dalla Convocazione ecumenica internazionale sulla pace - Paolo Colombo - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Giustizia e pace si abbracceranno. Voci dalla Convocazione ecumenica internazionale sulla pace

digital Giustizia e pace si abbracceranno. Voci dalla Convocazione ecumenica internazionale sulla pace
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2011 - 9
titolo Giustizia e pace si abbracceranno. Voci dalla Convocazione ecumenica internazionale sulla pace
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2011
issn 666666RIVISTACLERO (stampa)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Si è recentemente svolta a Kingston (Giamaica) la Convocazione ecumenica internazionale sulla pace promossa dal Consiglio mondiale delle Chiese. L’assemblea, a motivo del rilievo del tema trattato e della partecipazione di oltre 250 Chiese cristiane, rappresenta un importante evento sul quale riflettere, anche se per ragioni storiche e teologiche la Chiesa cattolica non vi ha partecipato in forma ufficiale. Paolo Colombo, responsabile regionale agli Studi e alla Vita cristiana di ACLI Lombardia, ha presenziato all’evento in qualità di invitato e offre qui una presentazione ragionata dei principali interventi emersi e delle linee di pensiero discusse. La Convocazione ha rappresentato un momento di rinnovata consapevolezza sul ruolo che i cristiani e le Chiese devono mantenere nel realizzare la pace e la giustizia, in primo luogo al loro interno e quindi diventando sale e lievito per i contesti economici, sociali e politici in cui sono inseriti. Su questi temi ha infatti insistito il Messaggio conclusivo, a partire dalla consapevolezza che la pace e la costruzione della pace sono parte indispensabile della fede comune, in obbedienza a un Dio «che è venuto come un bambino indifeso, è morto sulla croce, ci ha detto di deporre le nostre spade, ci ha insegnato ad amare i nostri nemici ed è risuscitato dalla morte».

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento