Comunità pastorali: verso una nuova identità del prete? Note da una ricerca nella diocesi di Milano - Paolo Ciotti - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Comunità pastorali: verso una nuova identità del prete? Note da una ricerca nella diocesi di Milano

digital Comunità pastorali: verso una nuova identità del prete? Note da una ricerca nella diocesi di Milano
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 9
titolo Comunità pastorali: verso una nuova identità del prete? Note da una ricerca nella diocesi di Milano
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2012
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

La riforma delle comunità pastorali avviata nella diocesi di Milano a partire dal 2006 sta cambiando il volto e la vita quotidiana di non poche comunità parrocchiali. Ma non solo. La riforma della struttura e dei ruoli determina cambiamenti ad un livello più profondo, quello della identità dei soggetti che rendono vive le strutture comunitarie: i preti, i fedeli laici, i religiosi e le religiose impegnati nella pastorale parrocchiale. Con tutte le sue opportunità, ma anche i suoi rischi, che qui emergono dalle esperienze analizzate, Don Paolo Ciotti, sacerdote milanese laureato in psicologia, coinvolto in prima persona in questa riforma pastorale, ne ha studiato i risvolti nella sua tesi di laurea, di cui qui pubblichiamo alcuni stralci. Guidata dall’ottica sistemica, che nelle scienze umane individua ogni elemento come parte di un tutto e ne analizza la reciproca interazione, la ricerca suppone che i cambiamenti delle strutture della pastorale in corso avranno sempre più un impatto sul ruolo e sull’identità vocazionale degli operatori pastorali e propone alcune tesi circa il volto del clero che il nuovo assetto organizzativo prefigura.