La dimensione contemplativa della vita. A quarant’anni dalla prima lettera pastorale dell’arcivescovo Carlo Maria Martini - Giovanni Cesare Pagazzi - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

La dimensione contemplativa della vita. A quarant’anni dalla prima lettera pastorale dell’arcivescovo Carlo Maria Martini

digital La dimensione contemplativa della vita.
A quarant’anni dalla prima lettera pastorale
dell’arcivescovo Carlo Maria Martini
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2020 - 9
titolo La dimensione contemplativa della vita. A quarant’anni dalla prima lettera pastorale dell’arcivescovo Carlo Maria Martini
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 10-2020
issn 666666RIVISTACLERO (stampa)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Nel corso del suo lungo episcopato a Milano Carlo Maria Martini ha lasciato, in diocesi ma non solo, una traccia ancora oggi riconoscibile e viva, pazientemente disegnata dal filo continuo delle sue Lettere pastorali. Don Giovanni Cesare Pagazzi, docente di Teologia presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale di Milano e l’Istituto Giovanni Paolo II di Roma, riprende qui in occasione del quarantennale dalla sua pubblicazione la prima e sorprendente Lettera, che spiazzò una città stordita dagli ultimi colpi di coda del terrorismo e già lanciata verso la frenesia di un nuovo consumismo. L’intuizione di Martini fu quella di proporre uno sguardo contemplativo sulla realtà, al fine di neutralizzare la radice mortifera di un attivismo ansioso e creare le condizioni per una radicale alternativa esistenziale: «Già quarant’anni fa il nuovo arcivescovo di Milano intuiva quanto sociologi e filosofi cominciano solo oggi a denunciare come l’esito più pericoloso della società occidentale: un’incessante, continua attività – 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 – che produce sonnambuli e sonnolenti, gente incapace di riposare bene e di ben vigilare».