Il tuo browser non supporta JavaScript!

Coscienza e Parola. L’eredità preziosa del card. Martini

novitàdigital Coscienza e Parola.
L’eredità preziosa del card. Martini
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2020 - 3
titolo Coscienza e Parola. L’eredità preziosa del card. Martini
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2020
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il 10 febbraio 1980 Carlo Maria Martini faceva il suo ingresso come arcivescovo nella diocesi di Milano che avrebbe poi retto fino al 2002, lasciando il segno indimenticabile del suo ricco magistero. A distanza di quarant’anni mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara e già vescovo ausiliare a Milano, ricorda con un lucido e appassionato intervento quello che a distanza possiamo sempre meglio apprezzare quale nucleo ispiratore dell’azione pastorale del card. Martini, l’incontro incandescente tra coscienza e Parola: «Credo che tutto il magistero di Martini possa essere riassunto in questo intento: favorire il “meraviglioso scambio” (admirabile commercium) tra la coscienza e la Parola, tra il terreno dell’umano e il seme della Parola. È l’incontro in cui coscienza e Parola, terreno e seme devono perdere qualcosa per arricchirsi reciprocamente».