Il tuo browser non supporta JavaScript!

Condurre e animare un gruppo ecclesiale. Il prete a servizio della corresponsabilità

novitàdigital Condurre e animare un gruppo ecclesiale.
Il prete a servizio della corresponsabilità
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2019 - 9
titolo Condurre e animare un gruppo ecclesiale. Il prete a servizio della corresponsabilità
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 10-2019
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Al prete è solitamente richiesto di presiedere, coordinare e animare gruppi e organismi ecclesiali solo in virtù del ministero che svolge all’interno della comunità cristiana. Un compito complesso – per il quale spesso manca una specifica preparazione – che coinvolge a fondo nelle relazioni la personalità del presbitero, mettendone a nudo gli eventuali tratti di immaturità emotiva. Don Donato Pavone, psicologo, docente di Psicologia e antropologia filosofica presso lo Studio teologico di Treviso e Vittorio Veneto e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose del Veneto Orientale, presenta qui un utilissimo studio che delinea, sullo sfondo di una pungente descrizione delle possibili patologie relazionali, i tratti del prete che voglia assumere la figura del ‘facilitatore’ in ordine a una efficace e rispettosa gestione dei gruppi ecclesiali. È questa la condizione indispensabile per una responsabilità condivisa, la sola che permetta a ogni persona di esprimere e offrire in maniera efficace alla comunità i propri carismi, valorizzando quindi le proprie singolari competenze, esperienze e capacità. Gli esiti delle ricerche mostrano infatti che, rispetto ai gruppi nei quali il leader è il protagonista assoluto, vi è migliore operatività decisionale e realizzativa in quelli a responsabilità condivisa: diviene quindi compito strategico del pastore «propiziare l’interdipendenza e la corresponsabilità di tutti, senza  rinunciare, tuttavia, all’esercizio dell’autorità e del ruolo che gli pertengono».