Il tuo browser non supporta JavaScript!

«Soltanto consultivo»? Sul valore del consigliare nella Chiesa

digital «Soltanto consultivo»?
Sul valore del consigliare nella Chiesa
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 5
titolo «Soltanto consultivo»? Sul valore del consigliare nella Chiesa
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 06-2016
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Gli organismi consultivi nella Chiesa non sembrano ancora aver trovato un assetto stabile e soddisfacente sia da parte di chi se ne avvale in vista del governo pastorale sia da parte di chi assume generosamente il compito del consigliare. Alphonse Borras, professore all’Università Cattolica di Lovanio e all’Institut Catholique di Parigi, mette qui a tema uno degli aspetti più delicati della partecipazione nella Chiesa. La questione, certo acuita dall’attuale sensibilità democratica, merita di essere ripresa non opponendo semplicemente ‘consultivo’ a ‘deliberativo’. Infatti, ecclesiologicamente parlando, «i consigli ecclesiali non sono puramente consultivi perché lo Spirito è dato al corpo ecclesiale del Cristo in comunione con tutte le Chiese. Canonicamente parlando, sono dei luoghi istituzionali dove si elaborano decisioni che spetta, a chi di diritto, prendere». Tali decisioni comportano per l’autorità l’obbligo dell’ascolto e il difficile esercizio del discernimento, non possedendo essa tutta la verità. Così compreso, il consigliare si pone quale via capace di favorire quella «comunione dinamica, aperta e missionaria» auspicata da papa Francesco in Evangelii Gaudium.