Quale intelligenza per il ministero ordinato? Note per una caratterizzazione - Alexandre Palma - Vita e Pensiero - Articolo Rivista del Clero Vita e Pensiero

Quale intelligenza per il ministero ordinato? Note per una caratterizzazione

digital Quale intelligenza per il ministero ordinato?
Note per una caratterizzazione
Articolo
Rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
Fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2022 - 1
Titolo Quale intelligenza per il ministero ordinato? Note per una caratterizzazione
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 01-2022
Issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Alexandre Palma, presbitero e docente presso il Centro di ricerca per gli studi di teologia e religione dell’Università Cattolica del Portogallo, presenta qui un’originale riflessione sui tratti fondamentali del profi lo intellettuale richiesto al ministro ordinato nel presente momento storico. Lo studio intende soffermarsi sulla forma di questa intelligenza piuttosto che sugli itinerari pedagogici che ne possano favorire lo sviluppo. L’Autore assolve a questo compito anzitutto  specificando natura e senso della formazione intellettuale nella vita del presbitero, per poi dettagliare in sette punti la forma mentis resa necessaria dal nostro tempo per chi abbia un ruolo di guida nella Chiesa. Si tratta di un’intelligenza complessa, in grado di operare con sensibilità ermeneutica, logica e teologica, ma anche capace di sensibilità dialogica ed empatica, di apertura prospettica. Tuttavia, ricorda l’Autore, l’essenziale della forma mentis  ministeriale è un’intelligenza agapica: «Ha veramente toccato l’intelligenza della vita e della fede solo chi ha colto che l’amore è, simultaneamente, la forma superiore di conoscenza e la via autentica per raggiungerla».

Inserire il codice per attivare il servizio.