Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2013 - 3

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2013 - 3
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 3 - 2013
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2013 - 3
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Sommario

La forza della debolezza e la scelta di Francesco
pagine: 5 Scarica
La parrocchia, casa di tutti
di Alphonse Borras pagine: 19 € 4,00
Abstract
L’articolo di mons. Alphonse Borras, docente all’Università Cattolica di Lovanio, riproduce una sua relazione tenuta al clero milanese nel gennaio scorso. L’Autore, dopo aver delineato i tratti salienti della cultura in cui oggi si situa la missione della Chiesa, illustra i motivi per cui la parrocchia ha un posto privilegiato nella vita ecclesiale, di cui evidentemente non è il tutto. L’originale importanza della parrocchia sta nel suo offrire l’essenziale per diventare cristiani e fare Chiesa in un luogo preciso. In particolare, la parrocchia esiste per «tutti quelli che arrivano», per tutti coloro che sono interessati al Vangelo. Questo spazio di ospitalità la costituisce come casa per chiunque, che garantisce l’accesso all’esperienza di Gesù Cristo senza condizioni o preclusioni. In tal senso l’accoglienza costituisce un tratto insostituibile per le comunità parrocchiali, lo stile che conferisce vitalità ai molti modi e percorsi che sostanziano la vita pastorale.
La fede in azione. L’attualità del profeta Amos
di Massimiliano Scandroglio pagine: 17 € 4,00
Abstract
C’è un intimo legame fra l’esperienza della fede matura e la pratica della carità e della giustizia: lo ricorda Benedetto XVI in "Porta fidei" 14 richiamando alcuni passi neotestamentari. Lo studio di don Massimiliano Scandroglio, docente di Esegesi presso il Seminario di Venegono (MI), interroga a proposito di questo legame la testimonianza profetica di Amos, raccogliendo utili indicazioni per ridare forma al cammino di sequela, come singoli e come Chiesa. L’esperienza di Amos infatti conferma che non esiste esperienza genuina di Dio che non si traduca in un comportamento coerente. Il profeta di Tekòa interpreta infatti il proprio attivo coinvolgimento nella lotta contro l’ingiustizia sociale del suo tempo come diretta conseguenza della propria vocazione, della propria singolare ‘visione’ di Dio: «Non è il confronto con uno sterile codice legislativo a fornire ad Amos la strumentazione concettuale e linguistica per plasmare la propria opera di denuncia, bensì la conoscenza dello stile di Dio e – conseguentemente – della vocazione di Israele a essere “figlio”».
Il lupo di Gubbio. Un anticipo di simpatia sulla realtà del carcere
di Marco Pozza pagine: 16 € 4,00
Abstract
La drammatica realtà del sovraffollamento delle carceri italiane rappresenta una vera emergenza umanitaria e chiede a gran voce una pronta soluzione. C’è tuttavia un secondo e più profondo livello del problema: «Esistono gli uomini malvagi ma quelli infelici sono in numero molto maggiore: sono questi ultimi a sovraffollare il carcere e a gridare la voglia di essere ri-educati». Don Marco Pozza, giovane sacerdote della diocesi di Padova, si propone con questa rifl essione di favorire nel lettore uno sguardo positivo, che permetta di comprendere quanto di straordinario può accadere nel chiuso di una cella, ove il trauma della detenzione diviene occasione di uno scavo in profondità e di riprogettazione dell’esistenza. Cambiamento che in qualche misura interpella le comunità cristiane, poiché il detenuto, dopo l’espiazione della pena, necessita di un contesto accogliente; infatti, «laddove un uomo o una donna una volta usciti non troveranno una porta aperta o una mano tesa, non rimarrà loro altra chance che ribattere le vecchie strade». Offrire motivi di speranza a chi è a corto di alternative: potrebbe essere questo il vero aiuto che una parrocchia offre al mondo sommerso del carcere.
Ho custodito la fede. Quando la fede del presbitero è messa alla prova
di Renato Corti pagine: 16 € 4,00
Abstract
Pubblichiamo con piacere la meditazione sulla fede del presbitero di S.E. mons. Renato Corti, vescovo emerito della diocesi di Novara. Il tema, di grande attualità pastorale, viene affrontato a partire da alcune significative suggestioni neotestamentarie che permettono di enucleare modelli di fede capaci di resistere nelle avversità. Si parla di situazioni di fede nella prova, vicine all’esperienza attuale del presbitero che si trova oggi ad affrontare vecchie e nuove ‘tentazioni’. Questo il motivo per cui la riflessione dedica ampio spazio ad alcune indicazioni più concrete, che vorrebbero essere altrettanti consigli fraterni per aiutare la fede a mantenersi salda, propiziando uno stile ministeriale che sia realmente, come auspicato dal Concilio Vaticano II, l’ambito della ricerca della santità del prete.
La nave e il mare, metafora della vicenda umana. Il Negro del Narciso di Joseph Conrad
di Alberto Carrara pagine: 11 € 4,00
Abstract
Don Alberto Carrara, parroco, ora delegato vescovile per la cultura e gli strumenti di comunicazione sociale nella diocesi di Bergamo, presenta qui una sapida rilettura di un classico della letteratura moderna, "Il Negro del Narciso" di J. Conrad. L’Autore cerca di far emergere la metafora della ‘barca’, centrale nel romanzo e simbolo dei nostri quotidiani contesti vitali, ambiti nei quali condividiamo l’avventurosa traversata della vita. La scrittura di Conrad favorisce questo scavo; essa infatti si propone, come è scritto nella prefazione di questo romanzo, «di farvi ascoltare, di farvi sentire... ma prima di tutto di farvi vedere. […] anche quello scorcio di verità che avete dimenticato di chiedere». In quest’ottica, la nave diventa un «piccolo pianeta», e la letteratura una lente potente, acuto strumento di indagine e svelamento delle relazioni, delle sue dinamiche complesse e a volte perverse. L’articolo mostra l’efficacia dello strumento letterario nel favorire quella consapevolezza delle dinamiche relazionali, oggi sempre più indispensabile all’azione pastorale.

Pinterest