Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 7-8

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 7-8
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 7-8 - 2012
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 7-8
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

...

Sommario

EDITORIALE: Quale nuova evangelizzazione?
pagine: 4 Scarica
«Siate santi perché io sono santo» (Lv 19,2; 1Pt 1,16). La vocazione alla santità nella vita del presbitero oggi
di Enzo Bianchi pagine: 14 € 4,00
Abstract
Pubblichiamo il testo di un bell’intervento che Enzo Bianchi, priore della Comunità monastica di Bose, ha recentemente rivolto a un’assemblea di presbiteri. La ricca meditazione, che riprende un tema decisivo della spiritualità sacerdotale, sia pure un po’ dimenticato in questi anni, fa risaltare la bellezza della vocazione cristiana alla santità nel quadro del rinnovamento dell’ecclesiologia e della spiritualità operato dal Concilio. La rifl essione addita ai presbiteri due riferimenti fondamentali: luogo della santifi cazione è anzitutto il proprio ministero, vissuto nell’esperienza del sostegno di Cristo e della sua Parola; la santità cristiana è santità di uomini e donne concrete, è santità nella carne. Il cammino di santifi cazione vuole quindi un cammino di umanizzazione: «La santifi cazione non chiede una fuga dalla storia o dall’umanità ma, al contrario, quando è autentica si mostra addirittura generatrice di storia, di relazioni. Sì, la santità è essenzialmente una questione di relazioni!».
Il magistero vivo della Chiesa. La cura per la testimonianza della fede
di Giampietro Ziviani pagine: 14 € 4,00
Abstract
Il modesto dibattito odierno intorno al carisma di insegnamento dei vescovi e all’infallibilità sembrerebbe indicare che esso non costituisce problema; mentre sembra esserlo il modo di esercizio del ruolo magisteriale: cosa signifi ca per il vescovo essere ‘maestro nella fede’, al di là del compito strettamente dottrinale? A questo interrogativo cerca di rispondere don Giampietro Ziviani, docente di Ecclesiologia presso la Facoltà teologica del Triveneto (Padova), proponendo una interessante rifl essione sulla complessità dei passaggi richiesti dalla recezione di un’indicazione magisteriale. Questa messa a fuoco evidenzia la diffusa illusione secondo la quale, quando una verità è affermata (magistero dogmatico) o una indicazione pastorale è data, essa viene automaticamente compresa (secondo passaggio) e creduta o vissuta (terzo passaggio). In particolare l’Autore si sofferma sul necessario spazio che la parola magisteriale deve garantire rispetto alla fede in Cristo, non formulando la proposta in termini esaustivi di domanda-risposta, ma come invito all’interiorità, all’abbattimento degli idoli vani: proposta di un dono che si affi da alla libertà dei singoli e alla loro capacità di discernere i modi storici della vita buona e della cura comunitaria.
La missione ai pagani di Gesù e della Chiesa apostolica
di Franco Manzi pagine: 15 € 4,00
Abstract
L’intervento di don Franco Manzi, docente di Esegesi presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale (Mi), intende mostrare come la missione della Chiesa primitiva, pur tra tante lentezze, diffi - coltà e scontri, si sia contraddistinta ben presto per la sua apertura universalistica, accantonando una concezione tendenzialmente ‘etnica’ della salvezza. Fondamento e principio di questo movimento è l’agire stesso di Gesù che, se non evangelizzò di persona i pagani, incentrò il suo evangelo su «una carità senza confi ni, fondamento di ogni missione universale autentica». Pertanto, la missione della Chiesa, originata essenzialmente dalla missione nel mondo del Figlio di Dio e tuttora animata dal suo Spirito, trova in questo dinamismo un principio ispiratore decisivo dei tentativi attuali d’inculturazione dell’evangelo.
«Tornarono pieni di gioia…». Riflessioni a margine del VII Incontro mondiale delle famiglie
di Alfonso Colzani, Francesca Dossi pagine: 14 € 4,00
Abstract
Si è concluso da poco il VII Incontro Mondiale delle Famiglie, evento che ha avuto particolare risonanza per la Chiesa milanese e italiana. Diradato il comprensibile entusiasmo di quei giorni, sembra utile una rifl essione che raccolga quanto accaduto e cerchi di sottolineare le ricchezze lasciate. Svolgono queste rifl essioni Alfonso Colzani e Francesca Dossi, coniugi che da tre anni sono responsabili del Servizio diocesano per la famiglia della diocesi di Milano. La natura pastorale di questo incarico segna anche il taglio delle analisi presentate, che hanno come obiettivo una valutazione della ricaduta pastorale dell’IMF, evento che ha rappresentato una grande iniezione di fi ducia per la Chiesa e la constatazione del radicamento della famiglia come patrimonio universale, oltre ad aver lasciato un contributo altissimo di rifl essione. La diocesi milanese ne ha benefi ciato in modo particolare, ritrovando un tessuto di relazioni ecclesiali e civili rafforzato e allargato.
Fare il confessore oggi
di Marco Paleari pagine: 13 € 4,00
Abstract
Considerata la profonda crisi in cui il sacramento della penitenza oggi si trova, pare utile segnalare la recente pubblicazione di un saggio assai attento all’esercizio pratico del ministero del prete in questo delicato ambito pastorale1. Lo presenta don Marco Paleari, docente di Teologia sacramentaria presso il Seminario di Venegono (Mi), sottolineando il carattere «professionale» di un libro che intende rileggere il senso dell’amministrazione del quarto sacramento alla luce della concreta relazione pastorale del presbitero con la comunità. Questa è la condizione per poter assumere un ruolo di accompagnatore del discernimento morale, provocando criticamente il fedele alla crescita e alla cura della discretio moralis. Vengono così superate in radice «le immagini di un prete che indicherebbe i peccati alla sua gente con lo stile dell’“insegnante delle regole” o del “custode del diritto”, occupandosi poi semplicemente dell’“esame” o del “giudizio”».

Pinterest