Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2010 - 1

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2010 - 1
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 1 - 2010
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2010 - 1
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Non ci sono informazioni per questo prodotto

Sommario

EDITORIALE: L’obbedienza e la libertà
pagine: 4 Scarica
Il ministero sacerdotale in una Chiesa in trasformazione
di Gisbert Greshake pagine: 15 € 4,00
Abstract
Il rapido passaggio dalla tradizionale ‘Chiesa di popolo’ a una sua nuova forma ‘minoritaria’ richiede una corrispondente trasformazione della figura del ministero sacerdotale. Questa è la tesi qui proposta dal noto teologo dogmatico Gilbert Greshake che, con argomentazioni semplici e stringenti, mostra come l’incamminarsi della Chiesa verso una sensibilità e un agire ispirati cristologicamente alla forma sacramentale richieda un conseguente mutamento nell’azione pastorale. L’azione della Chiesa dovrebbe coerentemente orientarsi a essere ‘solo’ rappresentazione simbolica e sacramentale dell’agire di Dio: prassi ‘rappresentativa’ – non più ‘produttiva’ – mediante la quale esprime ciò che Dio stesso opera e desidera operare con l’uomo. Ma, fino a che punto le cose stanno così? Questo interrogativo disegna efficacemente lo spazio per immaginare la figura del sacerdote nella Chiesa che verrà, essenzialmente connotata dall’attitudine al ministero dell’unità e alla pratica della vita communis. La traduzione è di Claudia Colombo.
La bellezza e il sacro
di Roger Scruton pagine: 10 € 4,00
Abstract
L’articolo riproduce la relazione che il filosofo inglese Roger Scruton ha tenuto in occasione del Convegno internazionale Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto (10-12 dicembre 2009), promosso dal Comitato per il progetto culturale della Cei. Scruton esplora la stretta relazione tra religione e bellezza, rilevando come l’arte manifesti ultimamente il senso della vita, quell’amore che è «la forza redentrice attiva al cuore stesso delle cose». Con ammirevole franchezza il filosofo inglese non esita a criticare la non sporadica tendenza dell’arte alla dissacrazione e alla «glorificazione della bruttezza», soprattutto in quest’epoca di opulento materialismo. L’autore auspica al contrario l’atteggiamento della «contemplazione disinteressata, l’esperienza del mondo come dono» quali presupposti fondamentali per riaccostarsi alla bellezza, non solo nella forma alta dell’arte ma soprattutto nella condizione ordinaria della vita: «L’esperienza della bellezza ci dice che noi siamo a casa in questo mondo, che il mondo è già ordinato nelle nostre percezioni come un luogo adatto alle nostre esistenze».

La traduzione è di Marco Respinti.
L’educazione cristiana. I nodi teorici fondamentali
di Giuseppe Angelini pagine: 15 € 4,00
Abstract
Con questo saggio mons. Giuseppe Angelini, docente di Teologia morale presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, ritorna sulla questione educativa trattando i nodi teorici che, chiariti, permettono di sviluppare in modo proficuo il tema dell’educazione morale e religiosa. La riflessione è guidata dalla convinzione che una buona teoria cristiana sul tema debba confrontarsi con le coordinate antropologiche dentro le quali il nostro tempo pensa la cultura e quindi l’educazione. La fede infatti propone una comprensione del compito educativo che, forte della convinzione circa la sua ascendenza ‘rivelata’, deve porsi in consapevole dialettica con la cultura odierna. Così il saggio, dopo l’attenta e laboriosa analisi delle problematiche che riguardano la relazione fra cultura, libertà e verità, si conclude presentando sinteticamente le linee caratteristiche di un’educazione cristiana, ispirata cioè al modello di comprensione della condizione umana suggerito dalla tradizione della fede biblica.
Convertirsi all’amore. Riflessioni su «La morte del prossimo» di Luigi Zoja
di Roberto Mancini pagine: 12 € 4,00
Abstract
Il contributo del prof. Roberto Mancini (docente di Filosofia teoretica all’Università di Macerata) inaugura un nuovo filone di articoli sulla Rivista, che segnalerà di volta in volta attraverso una recensione ragionata alcuni libri particolarmente utili a comprendere l’attuale clima socio-culturale. Si tratta di inviti alla lettura per aiutare nell’interpretazione di questo tempo così complesso e difficile da decifrare. Oggetto di queste pagine è il breve testo dello psicoanalista Luigi Zoja, La morte del prossimo, nel quale viene proposta una convincente fenomenologia della fine dei legami di prossimità nella società odierna, iperindividualista e consumista: un’analisi acuta e realistica di come si configurano oggi le relazioni umane in un’atmosfera sociale nella quale «gli altri non sono per noi altro che paesaggio ».
Sacramento della presenza. Esperienze di missione in Algeria
di Silvano Zoccarato pagine: 12 € 4,00
Abstract
Il contributo che qui pubblichiamo apre un’interessante finestra sulla semplice ‘presenza’ quale singolare dimensione missionaria della Chiesa. Con l’accostamento di diversi flash narrativi, padre Silvano Zoccarato, missionario del PIME, offre un vivace racconto della presenza missionaria in Algeria, sostanziata da gesti semplici ed essenziali, vissuta con i ritmi della pazienza e dell’attesa, disponibile a cogliere le molteplici e imprevedibili vie di manifestazione di Dio. Queste pagine, scritte con i toni del racconto testimoniale, sono pervase dall’incanto di ciò che raggiunge l’essenziale, in questo caso relativo all’evangelizzazione e alla presenza ecclesiale. In tal senso hanno molto da dire anche alla situazione della Chiesa italiana.
Azione Cattolica e Chiesa locale. Esperienze e prospettive nella diocesi di Milano
di Valentina Soncini, Ivano Valagussa pagine: 10 € 4,00
Abstract
Gli anni successivi al Concilio Vaticano II hanno visto l’Azione Cattolica mantenere fedelmente il proprio servizio alle Chiese locali seguendo e interpretando i mutamenti che hanno attraversato il cattolicesimo italiano. Ospitiamo quindi con interesse il presente contributo che fa il punto sul significato e le prospettive attuali della presenza diocesana di Azione Cattolica analizzando l’esperienza vissuta in una grande Chiesa diocesana, quella milanese. Ne sono autori Valentina Soncini e don Ivano Valagussa, rispettivamente Presidente e Assistente generale dell’Azione Cattolica ambrosiana. L’articolo colloca la riflessione sullo sfondo generale del processo postconciliare di valorizzazione del laicato e nella più recente prospettiva missionaria scelta dalla Chiesa italiana e milanese. Entrambi i riferimenti vengono valorizzati quali portatori di un rinnovato impegno associativo, che trova il suo senso nella cura della formazione e della qualità spirituale di laici maturi al servizio dell’evangelizzazione in questa difficile epoca postmoderna.
Permalink per :

Pinterest