Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 7-8

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 7-8
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 7-8 - 2009
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 7-8
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Sommario

EDITORIALE: La pausa della vacanza
pagine: 3 Scarica
La parola di Dio nella vita del presbitero
di Enzo Bianchi pagine: 16 € 4,00
Abstract
Questa intensa riflessione di Enzo Bianchi, priore della comunità di Bose, affronta un tema costitutivo della vita del prete: il suo rapporto con la Parola di Dio.Ascoltatore della Parola, suo servo, il presbitero si lascia raggiungere, penetrare, misurare da essa in una relazione vitale che è anzitutto accogliente e obbediente. Questo fondamento è irrinunciabile al ministero della predicazione se vuole essere annuncio autentico e fedele della verità cristiana. In questo modo il presbitero vive la sua vocazione di ‘uomo spirituale’, consapevole che una predicazione animata da passione, capace di esprimere fede, amore e speranza, non è al riparo da fatiche e difficoltà. Perché la semina della Parola nel presbitero possa dare frutto, occorre lottare con le armi della preghiera e dell’assiduità nell’ascolto, tenendo come quotidiano punto di riferimento la parola di Gesù: «Non di solo pane vive l’uomo,ma di ogni Parola che esce dalla bocca di Dio».
«Perché mi cercavate?». Famiglia e vocazione
di Franco Giulio Brambilla pagine: 14 € 4,00
Abstract
La bella meditazione di S.E. mons. Franco Giulio Brambilla,Vescovo ausiliare e preside della Facoltà teologica di Milano, riproduce la relazione d’apertura alla recente Settimana di spiritualità dell’Ufficio Cei per la Famiglia su La famiglia cuore della vocazione. Chiamati e custoditi dall’amore. La riflessione, che commenta il brano lucano della presentazione di Gesù al tempio, si snoda in un continuo e fecondo intrecciarsi del piano antropologico-pedagogico e di quello biblico-spirituale, mostrando come, per Gesù e per tutti i figli, il nascere alla vocazione della propria vita sia inscindibile dal nascere, in una famiglia, alla libertà del proprio essere persona libera e adulta; e come, per i genitori, la vocazione dei figli rivelerà anche qualcosa dell’amore di uomo e donna, «che non si può possedere solo nei gesti dell’affetto reciproco, dello scambio corporeo, del sogno comune, ma si può soltanto ricevere lasciando partire i figli, per ritrovarli uomini nuovi».
L’educazione cristiana. Congiuntura storica e riflessione teorica
di Giuseppe Angelini pagine: 19 € 4,00
Abstract
Come è noto, la CEI ha indicato l’‘educazione’ – «vera emergenza della nostra epoca» – quale tema per gli Orientamenti pastorali del prossimo decennio 2010-2020. I lettori avranno constatato che a questo tema, complesso e relativamente poco frequentato dalla teologia, la Rivista sta dedicando una serie di contributi di approfondimento. Lo studio di mons. Giuseppe Angelini (docente di Teologia morale presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, da sempre attento alle tematiche in questione, come testimoniano le sue numerose pubblicazioni in materia) analizza lo stato attuale della ‘questione educazione’ (nella Chiesa e nella società civile) chiarificando i profili teorici che, in maniera quasi sempre implicita, soggiacciono all’azione educativa. Si tratta di un contributo ricco e originale, che sottolinea quanto sia importante una riflessione adeguata perché possa essere svolto efficacemente quel compito educativo che oggi agli occhi dei padri e delle madri appare molto laborioso.
I ministeri oggi: oltre il divario tra clero e laicato
di Alphonse Borras pagine: 14 € 4,00
Abstract
Continua la riflessione che la rivista sta dedicando alla questione dei ministeri, ordinati e non, dentro la Chiesa. Come abbiamo visto nell’articolo del prof. Routhier pubblicato sul numero di giugno, parlare oggi di ministeri chiede la costruzione di un discorso complesso. Da un lato occorre infatti tenere conto di tutto il lavoro di recezione del magistero del Vaticano II per quanto riguarda la Chiesa, la sua identità, la sua missione, la sua manifestazione in comunità cristiane variegate e differenti l’una dall’altra. D’altro lato occorre però imparare a osservare con attenzione la pratica ecclesiale e i profondi cambiamenti che sta conoscendo, cambiamenti che suscitano riflessioni teologiche e chiedono di essere riletti e ricompresi alla luce della Tradizione. In questo quadro si inserisce la riflessione del prof. Alphonse Borras, canonista e vicario generale della diocesi di Liegi. Già conosciuto dai lettori della Rivista, con la sua lucidità aiuta a leggere con strumenti teologici appropriati la questione ministeriale, così come si va configurando nella Chiesa oggi. Pensata non a partire dall’esperienza della Chiesa italiana, questa riflessione fornisce però molti strumenti utili a comprenderla.
«Rifare» la parrocchia. Attualità del metodo pastorale di don Primo Mazzolari
di Bruno Bignami pagine: 12 € 4,00
Abstract
Lo studio di don Bruno Bignami, vicerettore del seminario vescovile di Cremona, ricorda, a cinquant’anni dalla morte, la figura forte e profetica di don Primo Mazzolari. L’angolo di lettura attraverso cui il prete di Bozzolo viene rievocato è quello della parrocchia, un tema fra i meno noti della sua riflessione, ma ugualmente centrale e di indubbio rilevo. Infatti, l’amore per la Chiesa, che traspare come valore centrale dell’esistenza di don Primo, si esplicita nel suo infaticabile e creativo lavoro in parrocchia. L’articolo presenta l’evoluzione del pensiero di Mazzolari sulla parrocchia e ne sottolinea la sorprendente attualità, soprattutto nella visione della comunità cristiana come casa ospitale per tutti.

Pinterest