Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 5

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 5
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 5 - 2008
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 5
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Non ci sono informazioni per questo prodotto

Sommario

EDITORIALE: Babele e Pentecoste
pagine: 2 € 4,00
Il diaconato, vittima della sua novità? Appunti sul diaconato. I
di Alphonse Borras pagine: 13 € 4,00
Abstract
Alphonse Borras, vicario generale della diocesi di Liegi, in Belgio, e docente di Diritto canonico all’Università Cattolica di Lovanio, è stato recentemente ospite della diocesi di Milano, dove è intervenuto a una giornata di formazione per i diaconi. Pubblichiamo qui la prima parte della sua approfondita e articolata relazione, che ha per oggetto l’analisi della teologia conciliare sul diaconato. L’ancor recente ripristino del diaconato permanente richiede infatti una continua attenzione nel riflettere sulle forme che esso tende ad assumere, spesso in riferimento ai bisogni immediati delle comunità e sulla base di una riflessione teologica e pastorale non ancora completamente assestata. L’intervento di mons. Borras si propone come prezioso aiuto nella discussione e puntualizzazione dei principali temi della teologia del diaconato, offrendo una prospettiva nella quale pensare l’azione di questa nuova ministerialità: «I diaconi attestano ciò che la Chiesa è chiamata a essere nel cuore di questo mondo – una Chiesa serva e povera – e a realizzare – una Chiesa che si muove in questa dinamica del dono di Cristo per mezzo dello Spirito e partecipa della sovrabbondanza dell’amore di Dio».
I racconti di apparizione di Gesù risorto. I
di Roberto Vignolo pagine: 13 € 4,00
Abstract
Presentiamo qui un ampio studio di don Roberto Vignolo, docente di Esegesi e Teologia biblica alla Facoltà teologica di Milano, sulla risurrezione di Gesù. Il saggio è centrato sui racconti delle apparizioni, testimonianze evangeliche che offrono al credente il quadro all’interno del quale affermare e pensare la realtà della resurrezione. La prima parte del saggio, qui pubblicata, è di grande interesse e suggestione e si configura come una lunga premessa per focalizzare teologicamente il significato della risurrezione di Gesù, ma anche per dire che, se va ribadito come la risurrezione di Gesù sia stata un evento segreto, esclusivo tra il Figlio e il Padre, senza le apparizioni del Risorto che ne consentono una esperienza ad extra, e quindi per noi, quella salvezza per tutti anticipata nella risurrezione di Gesù sarebbe infine irrilevante, semplicemente non recepibile.
Dialogo interreligioso ed esperienza spirituale
di Carlo Porro pagine: 17 € 4,00
Abstract
Negli ultimi anni il dialogo interreligioso è diventato nella Chiesa una questione urgente. Quello che fino a dieci anni fa sembrava soprattutto un problema del subcontinente indiano, con il diffondersi della globalizzazione ha investito il mondo intero. Di qui l’opportunità di un ragguaglio che offra, quasi in uno schizzo, i tratti principali di alcune questioni attuali originate dal dialogo tra le religioni. A questo scopo don Carlo Porro, docente di Teologia dogmatica al Seminario di Como, offre dapprima qualche annotazione generale circa l’urgenza del dialogo interreligioso, per poi passare a richiamarne la difficoltà in riferimento soprattutto all’ambiente indiano e giapponese. Da ultimo l’Autore si sofferma sul tema dell’esperienza spirituale di Dio, che è certamente uno dei nuclei fondamentali attorno ai quali strutturare un dialogo approfondito. Alcuni rilievi sintetici concludono la ricerca, tracciando i confini entro i quali instaurare un corretto scambio interreligioso.
Chiara Lubich e la spiritualità del presbitero
di Andrea Caelli pagine: 13 € 4,00
Abstract
Don Andrea Caelli (rettore del Seminario vescovile di Como) ricorda in questa pagina la figura di Chiara Lubich, recentemente scomparsa all’età di 88 anni. In particolare, l’Autore si sofferma sul movimento sacerdotale Gen’s, che raccoglie il clero di ispirazione focolarina, per poi richiamare i capisaldi della vita presbiterale secondo il carisma di Chiara Lubich: il primato di Dio, il riferimento a Gesù abbandonato in Croce, l’unità come ideale di vita nella Chiesa.
È solo questione di stile. Un altro ‘modo’ di lavorare è possibile
di Giuliana Martirani pagine: 16 € 4,00
Abstract
Giuliana Martirani è docente alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Napoli «Federico II» e profonda conoscitrice delle problematiche relative a pace, ambiente, nonviolenza, mondialità. Nello studio che qui presentiamo propone un radicale ripensamento del tema del lavoro, invitando a cogliere la complessità delle sue implicazioni, sociali, etiche, antropologiche e spirituali. Riflettere sul lavoro significa affrontare un tema strategico, non solo perché coinvolge concretamente gran parte del nostro tempo di vita, ma perché obbliga a ripensare il nostro rapporto con il mondo e il suo Creatore e a divenire consapevoli delle scelte che operiamo. In questa prospettiva si comprende l’urgenza e il senso di un ‘progetto culturale’ che sappia coraggiosamente, e operativamente, ripensare il lavoro alla luce dello spirito delle Beatitudini.
Permalink per :

Pinterest