Il tuo browser non supporta JavaScript!

LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 4

digital LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 4
Fascicolo digitale
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo 4 - 2008
titolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 4
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Non ci sono informazioni per questo prodotto

Sommario

EDITORIALE La radicalità secondo il vangelo
pagine: 3 € 4,00
Effetti dell’Angelo. Prospettive dell’angelologia per una nuova teologia della storia
di Pierangelo Sequeri pagine: 15 € 4,00
Abstract
Il tema qui trattato non è normalmente fra quelli considerati centrali o prioritari per l’aggiornamento teologico.Tuttavia almeno due sono i motivi che raccomandano l’attenta lettura dell’articolo: anzitutto l’interpretazione della figura dell’‘Angelo’ che viene restituita alla sua identità biblica e tradizionale di creatura spirituale che abita il ‘cielo creato di Dio’, da dove interagisce con gli umani apportando quella riserva di trascendenza di cui necessitano. In secondo luogo l’Angelo illumina un importante aspetto di teologia della storia, dando forma e vita al carattere attivo e comunicativo del ‘cielo di Dio’ verso la ‘condizione terrena’ dell’uomo, permettendo quella disponibilità del divino e al divino che illumina la coscienza, la libertà, gli affetti, dinamizza e rinnova la storia. Come si può intuire, PierAngelo Sequeri ci offre una rilettura di grande spessore teologico, che ripagherà ampiamente il lettore della pazienza richiesta da un testo denso e ricchissimo, pensato e scritto in occasione del Congresso Internazionale sul tema “Figuras do anjo revisitadas” (Ripensare l’Angelo), dedicato al 90° anniversario delle apparizioni dell’Angelo ai Pastorelli di Fatima, svoltosi nell’ottobre 2006 alla Facoltà Teologica di Lisbona e al Santuario di Fatima.
Verso Sud. Uno sguardo al cristianesimo che verrà
di Philip Jenkins pagine: 14 € 4,00
Abstract
Pubblichiamo qui parte del capitolo introduttivo del libro di Philip Jenkins (Professore emerito di storia delle religioni presso la Pennsylvania State University) su I nuovi volti del cristianesimo, recentemente edito da Vita e Pensiero. L’autore è noto al pubblico italiano per la tesi contenuta in un’altra sua opera (“La terza Chiesa”), nella quale mostra lo sviluppo delle Chiese cristiane nel Sud del mondo e la loro tendenza a diventare nel medio-lungo termine «il centro di gravità statistico del cristianesimo»: il suo baricentro si va spostando verso Sud. La riflessione proposta in queste pagine, oltre a riprendere tale tesi, evidenzia anche il ‘tono’ teologico che caratterizza il cristianesimo nel Sud globale, fortemente ispirato da una lettura della Bibbia fedele allo spirito del cristianesimo primitivo. In un conteso segnato dalla fame, dalla povertà, dalle persecuzioni, e con forti esigenze di riscatto e promozione sociale, ma insieme dotato di un vivo senso del soprannaturale, i testi biblici parlano con tutta la forza che sembrano aver smarrito nelle culture più ‘avanzate’. Questo sguardo, ingenuo ma anche vivido ed esigente, non si pone certo come alternativa ‘fondamentalista’ alla tradizione dell’Occidente. Il cristianesimo ha sempre espresso forme diverse di fede e di culto, che restituiscono tutta la ricchezza del suo messaggio. Ma le interpretazioni che provengono dal Sud del mondo possono aiutare noi occidentali a riscoprire quel senso di vicinanza della Scrittura alla nostra vita che sembra essersi affievolito in questo tempo.
La preghiera di Gesù
di Bruno Maggioni pagine: 11 € 4,00
Abstract
L’articolo ripropone un tema fondamentale della spiritualità cristiana, invitandoci a ripercorrere i testi evangelici che narrano della preghiera di Gesù. Si tratta di un approccio semplice e profondo, che fa parlare l’esperienza di Gesù nei suoi aspetti di normatività per la preghiera del cristiano e in quelli assolutamente singolari della sua identità di Figlio di Dio. Una lettura che inevitabilmente provoca alla verifica della propria esperienza orante a partire dal confronto con la ricchissima fenomenologia evangelica.
Nuove ministerialità laicali. Un’opportunità per la cura pastorale della comunità
di Dario Vivian pagine: 11 € 4,00
Abstract
Con la riflessione di don Dario Vivian, pastoralista e presbitero della diocesi di Vicenza, torniamo a occuparci dei mutamenti in corso nelle Chiese locali italiane. Questa volta l’attenzione è puntata sulle nuove figure ministeriali che già operano, sia pur in forma eterogenea, in molte diocesi, ormai insostituibili attori nei nuovi scenari disegnati dalla necessità di riorganizzare le parrocchie e il loro servizio. Don Vivian, a partire dalla lettura dell’esperienza in corso nella sua diocesi, offre un’aggiornata panoramica delle principali forme con le quali sono state pensate le nuove ministerialità, soffermandosi soprattutto sui problemi pastorali aperti da questo passaggio ecclesiale delicato, ma anche provvidenziale. L’Autore si dichiara convinto che proprio il carattere sintetico e non settoriale di queste figure ministeriali – chiamate a un’attenzione anzitutto alle persone, alle relazioni, alla vita concreta della parrocchia nel suo insieme – le predispone a favorire quanto auspicato dalla Nota pastorale successiva al Convegno di Verona, che suggerisce di mettere la persona al centro per rinnovare in senso missionario la pastorale e superare il rischio del ripiegamento, sempre possibile in ogni comunità.
Una Compagnia per la missione. La 35ª Congregazione Generale dei gesuiti
di Carlo Casalone pagine: 12 € 4,00
Abstract
L’articolo presenta i lavori della recente 35ª Congregazione Generale della Compagnia di Gesù. L’autore, p. Carlo Casalone, vicedirettore di «Aggiornamenti Sociali», vi ha preso parte in qualità di delegato per la Provincia d’Italia (della quale sarà il nuovo Provinciale). Dopo un sintetico resoconto dei lavori dell’assise il contributo si sofferma sui principali temi affrontati nei Decreti, in particolare sulla modalità di presenza nella Chiesa (l’obbedienza), sulla missione nel mondo globalizzato, sulle forme di collaborazione con i laici. L’autore comunica un’immagine dinamica della Compagnia, disegnata dalla coppia ‘creatività e obbedienza’: «Lo slancio creativo è una caratteristica dell’esperienza spirituale e l’immaginazione è indispensabile per quel servizio della fede che fa la giustizia, nel dialogo tra culture e religioni, che attende i gesuiti nel mondo di oggi e che costituisce il loro specifico contributo nella Chiesa».
Permalink per :

Pinterest