Il tuo browser non supporta JavaScript!

«Non restare mai fermi». L’ecumenismo profetico e realistico di fr. Roger Schutz di Taizé (1915-2015)

digital «Non restare mai fermi». L’ecumenismo profetico e realistico
di fr. Roger Schutz di Taizé (1915-2015)
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 1
titolo «Non restare mai fermi». L’ecumenismo profetico e realistico di fr. Roger Schutz di Taizé (1915-2015)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
pubblicazione 2016
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Pubblichiamo qui la relazione che Silvia Scatena (docente di Storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia) ha tenuto al monastero di Bose il 18 ottobre 2015 nel corso di una giornata di studi dedicata a fr. Roger Schutz (1915-2005), fondatore della comunità ecumenica di Taizé, in occasione del centenario della sua nascita e del decennale della sua morte. Il testo propone una ricca e precisa ricostruzione storica della ‘parabola’ spirituale ed ecumenica che ha segnato la vita di fr. Roger e l’esperienza comunitaria di Taizé. Si tratta di una complessa e articolata vicenda che accosta tratti di marginalità rispetto alle Chiese cristiane ufficiali e intuizioni di lucida e profetica presenza nel lungo cammino di riconciliazione ecumenica. Una storia densa di entusiasmi, delusioni, sperimentazioni di vie inedite e patimenti di molte ‘prove’. Certamente le tante esperienze attraversate da questo protagonista del XX secolo hanno costituito per le Chiese «un pungolo, uno stimolo a cercare sempre strade nuove per uscire dalle strettoie, “allargando” sempre più le dimensioni dell’ecumenismo fra battezzati».

Pinterest