Il tuo browser non supporta JavaScript!

Trasmettere la fede celebrandola in famiglia (2 Tim 1,1-7)

digital Trasmettere la fede celebrandola in famiglia (2 Tim 1,1-7)
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2006 - 12
titolo Trasmettere la fede celebrandola in famiglia (2 Tim 1,1-7)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 12-2006
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Pubblichiamo quasi integralmente il testo (non rivisto dall’Autore) della lectio divina che il card. Martini ha tenuto nel settembre scorso a Lodi per l’inaugurazione del piano pastorale triennale della diocesi, dedicato all’educazione alla fede. A questo tema alludono i versetti iniziali della seconda lettera di Paolo a Timoteo qui analizzati. L’apostolo parla della fede ebraica ricevuta da Timoteo prima del battesimo, «concepita non astrattamente, ma a partire da esperienze concrete, dalle azioni messe in opera da Dio». Su questa fede è intervenuta, in continuità perfetta, la novità di Cristo, a cui Timoteo ha da rendere testimonianza con l’aiuto della forza di Dio. Ma come trasmettere la fede in un’epoca ad essa non propizia, come l’attuale? Il card. Martini propone a questo riguardo una suggestione molto pratica: i genitori facciano pregare i figli e celebrino con loro le feste liturgiche anche attraverso piccoli segni come regali, cibi particolari, ornamenti esteriori. Ciò consente ai bambini di entrare in modo graduale, simpatico e gioioso nell’atmosfera e nel mondo della fede, percepita con immediatezza nella sua relazione con la vita.

Pinterest